sabato 3 maggio 2014

Festa del 1° Maggio 2014

A tutti quelli che dicono che il 1 maggio non c'è nulla da festeggiare...


Io dedico la spensieratezza di questo giorno...
a tutti i padri.. a MIO PADRE.. che ogni giorno da tanti anni lavora molte ore al giorno.. più del dovuto.. a volte sabato e domenica.. anche quando non gli spetta... con pioggia sole.. caldo.. con pancia piena o vuota... per portare a casa lo stipendio a casa.. per tutelare la sua famiglia e me..
A mia mamma.. alle mamme... che lavora tutti i giorni.. senza avere nulla in cambio se non la mia serenità e purtroppo.. troppo spesso la mia ingratitudine... e a quelle che per lavoro non possono crescere giorno dopo giorno i figli...
A tutti quelli come me.. che vedono ancora quella scintilla di speranza.. e per quella cercando di andare avanti nei loro studi.. e a quelli che non si disperano... nonostante stiano cercando lavoro.. per mesi.. giorni... anni..
per quelli che sono andati fuori.. e pensano con malinconia alla loro triste Italia..

Ecco a chi ho pensato giovedì.. ai miei genitori.. e a me..
40 disoccupati (circa) su 100 ragazzi sono decisamente troppi è vero ma non disperiamo e lottiamo per il nostro futuro.

Baci e Abbracci
SaraBò